23 Dic '16

Imy

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Natale con la sfiga: come scrollarsela di dosso

natale le sfigatine

Natale con la sfiga è peggio del Natale coi parenti serpenti, come da titolo di film! Ma cosa fare se la sfiga ti perseguita anche a Natale?

Natale da sfigatina

Il peggio che possa capitare è di non sapere come passare la Vigilia e il Natale stesso. Certo un famoso proverbio dice “meglio soli che male accompagnati”.

Possibile però che non esista una via di mezzo nella vita?

Hai presente delle persone che, quando parli con loro, ti raccontano di aver ricevuto mille inviti che hanno dovuto gentilmente declinare perchè già impegnati?

Ecco!!

A me non è mai capitato. Da ragazzina non ricevevo uno straccio di invito. Alcuni amici pensavano che già ne avessi e quindi non mi proponevano niente, altri… boh! Chissà!

Fatto sta che la domenica, a casa da scuola, rimanevo sempre chiusa in casa a sognare ad occhi aperti. Mia madre mi spingeva ad uscire, ma onestamente non le ho mai spiegato il motivo delle mie lunghe e solitarie domeniche casalinghe.

Dove avrei mai potuto andare da sola?

Con il passare degli anni le cose sono un po’ migliorare, ma non poi di molto. Avevo trovato un ragazzo però lui la domenica non era mai disponibile. Era come se la nostra storia durasse solamente durante la settimana e per sabato e domenica si prendesse una pausa.

Come dalla scuola.

Che dire!?!? Non l’ho mai capito.

Pensavo mi tradisse, ma un incontro dopo vent’anni mi ha chiarificato che… si incontrava con gli amici per il calcio. Va beh. Tutto può succedere. O almeno così dicono.

Ora arriva Natale e le mie prospettive sono:

  • casa dei miei il giorno di Natale e la Vigilia a casa oppure
  • invento una scusa e sto a casa anche il giorno di Natale.
  • o esco in compagnia di amici sfigati più o meno come me!!

Finirò per passare la giornata dai miei, con mia nonna e i miei zii a giocare a tombola.

Per la Vigilia, ho quasi deciso, invece di deprimermi cercherò di fare qualcosa di utile. So che ci sono serate organizzate a scopo caritatevole e umanitario. Magari ci vado.

Oppure prenoto in un ristorante per una festa tra single. Eviterei gli incontri al buoi perché con la sfiga che mi ritrovo incontrerei il Gobbo di Nottredam o Jack lo Squartatore!!!

Chissà che per una volta Babbo Natale, invece che il solito pigiama sotto l’albero e un profumo che non mi piace mai, non mi faccia trovare il Principe Azzurro.

Anzi! Che dico!

Lasciamo stare il principe, che forse è chiedere troppo. Mi accontenterei di un ranocchio, ma educato e rispettoso.

Nel frattempo ti auguro tante buone cose. Scriverò di nuovo per augurare Buone Feste!! nella speranza che le vostre siano meno … sfortunate delle mie.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con le amiche sfigatine e Segui Lesfigatine su Facebook, Google+, Twitter e Pinterest.

About Imy

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Leave a Reply

*